Natura, Slow tour

BARRUECOS, MALPARTIDA DE CACERES – PARADISO NATURALE

Barruecos

Da qui, dal tavolino nel balcone della mia casa in affitto a Madrid, ripenso al momento in cui vidi e vissi quest’immagine, giusto venti giorni prima dello stop.

Era un paesaggio che avevamo a 5 minuti in macchina dall’hotel a gestione familiare, dove alloggiavamo io ed il mio compagno di viaggi.

Si chiama los Barruecos, ed è dove hanno girato Games of thrones.
Era una di quelle “escapadas” in cui prendi la macchina da Madrid per andare da qualche parte, lontano, per disconnettere un pò dalla città. E senza pianificarlo, eravamo capitati lì, in un piccolo paesino chiamato Malpartida de Caceres, che nascondeva un meraviglioso paradiso naturale, fatto di enormi rocce, qualche piccolo lago, tanto verde e centinaia di cicogne.

Ricordo quando ci fermammo ad osservare quelle pietre immobili, che riflettevano nell’acqua tutto il loro splendore.
Ma solo ora, al rivedere la foto sono capace di apprezzarne tutti i dettagli che, in quel momento, mi sfuggirono. Vedo le nuvole sfumate, ora, che lasciano spazio a degli scorci di cielo dall’azzurro brillante. Vedo gli alberi, con la loro curiosa forma arrotondata. E vedo il colore del tramonto che illumina tanta bellezza.

Tornando indietro, giurerei di soffermarmi su ogni minimo dettaglio, osservandone l’armonia che regala al paesaggio. E penso che, senza questo stop, non mi sarei mai fermata a ricordare e a promettermi di guardare alla vita con gli occhi di una bambina, capace di sorprendermi davanti ad ogni piccolo particolare.

Certo, non posso tornare indietro ora e riviverlo mantenendo questa promessa. Però si che prometto sorprendermi, d’ora in poi, per ogni piccolo dettaglio che fa di questa vita il regalo più grande che ci è stato concesso.

Alla mia Italia: #andràtuttobene
Foto @eliascamera

irene cau

L’autore IRENE CAU

Sono una sognatrice incallita, nata in Sardegna qualche decina di anni fa 🙂
Mi dedico a essere felice, a viaggiare, a scrivere.
Sono professoressa di yoga, life coach, imprenditrice e lavoro in una multinazionale di software tedesca. Il mio motto: “Gamble or die” (in italiano suona male 🙂 )

Condividi questo articolo