SARA BIANCHI

Teruel

Sono una persona curiosa, a cui piace imparare e insegnare. Sono dinamica e appassionata, ciò mi spinge a cercare nuove sfide, che mi facciano superare i miei limiti e che mi portino a difendere le idee e le cause che mi stanno a cuore, come il settore no profit, la politica, le lingue, le culture e Teruel, la provincia in cui vivo adesso.

Cosa mi ha portato in Spagna

Sei anni fa, di ritorno dall’Erasmus fatto a Varsavia, ho deciso di richiedere uno stage all’estero. Caso della vita, mi sono ritrovata a Teruel, accettata da parte della Camera di Commercio di questa piccola provincia per me sconosciuta. Una volta arrivata qui, mi sono innamorata del suo fascino, la città dell’amore, piccola come un paesino, ma accogliente.

Una capitale di provincia circondata da uno straordinario patrimonio naturale e culturale poco conosciuto. Dal mio arrivo ho capito che avevo trovato il mio posto, quindi dopo lo stage ho cercato un lavoro, a cui ne ha seguito un’altro, e che finalmente due anni fa mi ha portato al posto che occupa ora: coordinatrice di un progetto europeo che interessa la provincia di Teruel, di Soria e di Cuenca.

Ultimi articoli

Teruel, i primi passi