Natura e sport / Tradizioni e sagre

Letras Gallegas

Vigo

Rías gallega. Le isole Cies e Galifornia.

La Galizia è molto più che un paesaggio verde, è un insieme di colori color azzurro mare, spiagge dorate e sabbia finissima. 

Los chiringuitos, piccoli baretti e locali sul lungo mare,  risvegliano gli animi con musica live, cene a base di riso con astice e cocktails tematici.

Ovviamente il buon vino non può mancare. Quello autentico, quello DOC de las Rías Baixas, un buon Ribeiro oppure un Albariño. 

Sullo sfondo la sagoma delle isole Cies, un paradiso naturale che si estende all’orizzonte. Proprio lì, una delle spiagge più belle al mondo e un faro che illumina l’infinito. 

Benvenuto a Galifornia.

SANTIAGO

Segui la freccia.

Trova il tuo cammino, segui il suono della gaita e all’arrivo finalmente scorgerai la cattedrale. 

Santiago: la meta del pellegrino, un luogo dove le lacrime ti riempiono di felicità e dove la stanchezza si trasforma in soddisfazione. 

Il percorso per arrivare al traguardo è lungo, difficile, impetuoso. Eppure ne vale la pena. 

Lì, proprio in quella città dove il passato rivive nel presente, proprio lì troverai la ricompensa. 

Una tabla de pulpo, il tipico polipo gallego; una cunca de viño, una tazza di buon vino; la señora con mandil sonriente, una signora con grembiule a quadrettoni sorridendo; tutto questo e molto altro ti aspettano al tuo traguardo. 

Però l’essenza del cammino di Santiago non è solo all’arrivo ma piuttosto durante tutto il suo tragitto, un tragitto pieno di magia e soprattutto autenticità gallega. 

Camminando scoprirai cosa significa per un gallego il concetto di morriña, un sentimento di tristezza e mancanza del luogo d’origine; oppure la parola “luscofusco”, quando vedrai il tramonto di Finisterre.

Galizia, un luogo pieno di emozioni, cultura infinita e gastronomia unica.

Cerca la freccia, segui il cammino.

FAROS

Vento e onde come guida.

Questi monumenti marini, si elevano imponenti di fronte al mare e ci ricordano che questo è un paese di grandi pescatori e capitani.

Verde è la sua terra però è l’infinito azzurro dell’oceano che rende la Galizia il luogo perfetto per chi ama il mare.

Da sempre, giorno dopo giorno, migliaia di pescatori e pescherecci solcano le acque gelide dell’Atlantico alla ricerca di una buona pesca.

Il sacrificio è grande, il freddo delle acque pure, ma che soddisfazione quel piatto fresco in tavola comprato al mercato.

Una pesca che da la vita ma ti priva del tempo. 

E questo los gallegos lo sanno perfettamente. Gente di mare, figli di marinai, spose di capitani. Il popolo gallego porta nel suo cuore il suono delle onde e il coraggio della sua gente. Nonostante tutto, ogni volta dicono: questo si che è un paradiso.

E hanno pienamente ragione, perché la Galizia è un paradiso fatto realtà.

sonia ferro

L’autore Sonia Ferro

Nel preciso momento in cui ho visto le isole Cies ho detto “io se ritorneró prima o poi in questo posto sarà per rimanerci”. Detto fatto. Sono 10 anni che mi sveglio ogni mattina salutando quelle isole.

Condividi questo articolo