Tramonto a Formentera

Esiste un momento del giorno durante le estati isolane in cui tutti fanno più o meno la stessa cosa. Verso le 20.00 (a seconda del periodo dell’anno) ci si chiede “Dove andiamo a vedere il tramonto?”. Infatti, qui lo spettacolo cambia, in base al luogo in cui si vede.

In generale, se si vuole vedere il sole immergersi proprio nel mare, il versante più adatto è ovviamente quello occidentale, che offre moltissime location per assistere a uno spettacolo memorabile. Tuttavia, anche dalla spiaggia di Migjorn, che si trova a sud, si possono vedere splendidi cieli variopinti in occasione di questo momento, che qui ha sempre rappresentato un vero e proprio rito.

Al tramonto è spesso associato l’aperitivo. Modaiolo, musicale, hippy o autogestito: qualunque sia lo stile, bere qualcosa di fresco accompagnando il sole che scompare è sempre una piacevole esperienza.

A maggio, in uno dei mesi in cui Formentera è più vivibile e autentica, mi sono fermata in un locale  al porto che ormai da tanti anni è un riferimento per aperitivi o cene vista tramonto: Il Café del Lago, gestito da italiani da tanti anni, tra cui Sandro, un romagnolo che qui ha portato tutta la dote dell’accoglienza che caratterizza il suo paese di origine.

La terrazza si trova davanti Estany de Peix, un piccolo lago salato, rimessa delle piccole imbarcazioni, collegato al mare da una piccola uscita. Anche dopo il tramonto il cielo continua a cambiare colore, regalando momenti magici. Io mi sono goduta lo spettacolo accompagnata da un vino rosé e – para picar – dei pimentos de padron, peperoni dolci galiziani, davvero irresistibili. La musica lounge di sottofondo era perfetta e mi sono subito rilassata.

Il mio è stato dunque un tramonto relax e gourmet, ma avrei potuto anche sceglierne di diversi.

Per un’esperienza wild consiglio di raggiugere Cala Saona e di camminare un po’ verso destra o verso sinistra rispetto alla spiaggia, poco cambia. Avrete una visuale pazzesca del sole che scompare in mare, ma portatevi qualcosa da bere, perché qui non troverete locali.

Un appuntamento classico, anche abbastanza turistico, forse il più tipico di Formentera, è quello di andare a vedere il tramonto da Cap de Barberia, il faro circondato dal “nulla”, solo pietre e vegetazione spontanea. Una volta qui si componevano le colonnine di pietra, oggi vietate per proteggere il paesaggio naturale e l’ecosistema. Per arrivare al faro dovrete comunque lasciare il vostro veicolo e camminare per più di 1 km. Ne vale però la pena, perché il luogo è magico e surreale.

Se invece siete amanti dell’alba, vi consiglio di andare al faro de La Mola.